TRA Artigianato e imprenditoria

Erano gli anni Ottanta quando Antonio Ascolese decise di iniziare una propria attività mettendo a frutto le sue esperienze nel campo del vetro.
In 350 m2 a Paderno Dugnano la famiglia Ascolese punta tutto sulla produzione di specchi, sulla serigrafia dei vetri e sull’arredamento.
La crescita di questa vetreria non è solo nel giro di affari ma anche nelle dimensioni: dopo circa 10 anni si trasferiscono a Bovisio Masciago in un capannone di 1.200
m2, sintomo che la strada intrapresa è quella giusta tanto da avere, in quegli anni, una delle sabbiatrici più grandi d’Europa...

Continua a leggere l'intervista cliccando sul link.

Share by: